domenica 10 dicembre 2017

Il Bitcoin è una moneta?

Se il Bitcoin fosse una moneta potremmo pagare un caffè caldo con Bitcoin.
Purtroppo prima che riusciamo ad estrarre i Biticon dal nostro conto, il caffè
farebbe in tempo ad evaporare ed a diventare freddo come un sasso!
Inoltre il Bitcoin non ha una cassa di compensazione che fornendo servizi di
controparte ne garantisca una liquidità costante ed uniforme sul mercato.
Infine il Bitcoin non ha un sottostante di riferimento, sono dei bit codificati
scambiabili con le varie monete e dove da oggi il CBOE è attivato un future
per dargli un minimo di regolamentazione e di equilibrio.
Questa caratteristica di scarsa liquidità è evidenziata nel grafico dalla linea
blu del MACD a lungo termine che scende e che quindi è in divergenza da
tre mesi con il valore del Bitcoin che fino a giovedì saliva.
Dal massimo di giovedì a 16850 ad oggi alle ore 9:14 il Bitcoin BTC-USD
a perso il 21,8% , vuoi vedere che future sta facendo il lavoro di riequlibrio!








giovedì 7 dicembre 2017

FTSE MIB in indeterminazione

Questo è il grafico dell' FTSE MIB aggiornato ad oggi 7 dicembre alle ore
12:00 che a destra in basso riporta un segnale di deciso rialzo, che poi si è
puntualmente verificato.
A destra in basso il MACD a Breve/Medio termine forma un triangolo che
è un segnale di incertezza confermato anche dall' area verde del MACD a
Lungo termine.
Nel contempo le due trendline a lungo si stanno avvicinando decretando la
fine di una fase rialzista, almeno per ora.


mercoledì 6 dicembre 2017

Il Dow Jones ed il Tax Plan

Il nuovo piano delle tasse che prevedeva una forte riduzione delle tasse per le aziende
pubblicizzato da Trump aveva contribuito ad una forte crescita degli indici Americani.
Soprattutto l' indice Dow Jones Industrial ne ha beneficiato con una crescita del 31%
dal massimo dell' agosto 2016.
Ora però si è capito che il taglio delle tasse delle società verrà finanziato da un aumento
delle tasse e dei costi di scolarizzazione e della sanità per il ceto medio.
Fatti che un famoso giornale americano ha definito una fregatura per il ceto medio che
è già piuttosto indebitato e che molto probabilmente dovrà ridurre i consumi.
Dopo questa informazione, emersa e chiarita negli ultimi giorni la borsa americana è
diventata negativa nel settore tecnologico mentre l' indice Dow Jones è rimasto positivo
dando però un segnale di massimo.
Gli effetti del nuovo tax plan saranno visibili nei bilanci delle società solo dall' aprile
2018 anche se sembra abbiano già iniziato a dare preoccupazioni che potrebbero avere
degli sviluppi imprevedibili.





martedì 5 dicembre 2017

Il Nasdaq in incertezza

L' indice Nasdaq dopo avere segnato un nuovo massimo con uno spike è
di nuovo entrato in una fase di incertezza come evidenziato dai puntuali
MACD a Breve ed a Medio termine.
Il MACD a lungo invece rimane positivo ed è sui valori massimi del periodo.
Però è la seconda volta che negli ultimi 6 mesi l' indice aggiunge volatilità su
dei massimi e quindi incertezza alla crescita.
A mio parere il nuovo Tax Plan sarà recessivo sui consumi della classe media
Americana e questo aggiunge incertezza alla crescita dell' economia U.S..
C'è poi la QE verso la fine ed anche qualche aumento dei tassi in arrivo, però
Il Dow Jones Industrial rimane positivo e quindi bisogna concentrarsi anche
sulla sua evoluzione per capire quale futuro ci attenderà.




domenica 3 dicembre 2017

Il DAX è alla ricerca di supporto

Sul grafico del DAX viene evidenziato che quando l' indice raggiunge un intorno
di un obiettivo/resistenza l' indice tende a correggere, mentre quando raggiunge un
intorno di un supporto l' indice tende a risalire.
Al momento l' indice sta cercando supporto e nel grafico sono riportati i prossimi
supporti rilevanti a 12.520, vicino al valore di chiusura di venerdì a 12.864, poi a
11.900 ed 11.500.
Non resta che verificare il comportamento in prossimità del rally di Natale che ci
rende tutti migliori in attesa di mettere a prova la nostra incolumità con i botti di
capodanno, buon weekend a tutti.



sabato 2 dicembre 2017

Il Dow Jones Industrial sale piramidale

Come dimostrano gli indicatori delle Trendlines e dai MACD a Medio ed a Lungo
termine il Dow Jones Industrial sale piramidale da quasi un anno.
Dall' aprile 2017 solo il MACD a breve termine riporta delle oscillazioni e questa è
una tipica caratteristica di un andamento piramidale che precede una correzione.
Non è necessario che la correzione giunga subito, anzi molto probabilmente sarà un
argomento del 2.018, mentre il DAX, aumentando la volatilità, ne dà già un segnale.