sabato 31 maggio 2014

DAX: la divergenza uscita dalla porta è rientrata dalla finestra

Buon giorno, dal primo grafico del DAX si nota che da una fase di accumulazione
su valori massimi con una normale volatilità, con la compressione della volatilità ne
è uscito un massimo nuovo, più alto dei precedenti.
Un processo perfetto che ha chiuso la divergenza che si stavano formando tra il
Frattale, che indicava indebolimento del trend rialzista, e l' indice che non riusciva
a salire su nuovi massimi.
Purtroppo, mentre un problema con il Frattale si stava risolvendo, il calcolo da un
minimo del supporto dal minimo del 2009 ha creato un nuova divergenza.
Infatti se l' indice sale anche il supporto del mercato che è una linea che ha origine
da un minimo storico più o meno recente aumenta.
Purtroppo è la prima volta che osservo la formazione di questo tipo di divergenza
che nelle analisi storiche degli indici americani iniziano nel 1.928.
Sarà l' effetto della liquidità nel sistema che la BCE assieme la banca di Inghilterra
desidera aumentare reintroducendo gli ABS, cioè la vendita ed il finanziamento dei
crediti scaduti per cui la FED sta ancora soffrendo?
La condivisione delle sofferenze dei crediti è un principio della finanza creativa con
cui si può tentare di fare ulteriori rialzi alla borse malgrado i deludenti dati macro.




mercoledì 28 maggio 2014

La distribuzione sul DAX

Il DAX è su un nuovo massimo dopo 3 massimi consecutivi che
non riuscivano a superare quota 9.750 punti.
Nel portafoglio azioni del Blog avevo i migliori titoli del DAX tra
cui Continental e Daimler che dopo il massimo dei primi di aprile
hanno iniziato una fase laterale ribassista da cui non sono ancora
usciti malgrado l' ultimo massimo del DAX.
Questo significa che sul DAX è in corso una distribuzione del
rialzo sui titoli che premia tutti indiscriminatamente solo perchè
sono su un indice forte.
Siamo nella fase in cui tutti acquistano tutto magari guardando
a chi ha il rapporto prezzo profitto basso perchè è meno bravo
di un altro, ma è su un indice forte, una grande distribuzione.




lunedì 26 maggio 2014

Mercati euforici dopo i risultati delle elezioni

I mercati vogliono stabilità monetaria e riforme per la crescita,
esattamente quello che Mattero ed Angela hanno proposto e
fatto e che gli elettori hanno approvato.
Oggi FTSE MIB finale +3,61% dopo + 1,83 di venerdì.
Gli obiettivi del nostro FTSE MIB e del DAX sono riportati
e commentati nel Blog Servizio Clienti ETF che verifica anche
tutti i giorni se il percorso di crescita dell indice continuerà.




.



venerdì 23 maggio 2014

Trend a breve FTSE MIB

Visto ora l' FTSE MIB ha il Ciclo ed il Trend a Breve / Medio positivi.
Quindi se oggi in chiusura tiene questi livelli e se lunedì i risultati elettorali
delle Europee saranno il linea con le previsioni delle scorsa settimana l'
FTSE MIB potrà mettere a segno un bel rimbalzo.
Semplice, se vince la ragionevolezza e non il tanto peggio tanto meglio
allora il nostro listino tirerà un sospiro di sollievo che non significa nuovi
massimi ma un pò di rialzo si.




giovedì 22 maggio 2014

La FED chiede coraggio e Wally riprende

La FED chiede coraggio agli investitori che riprendono gli
acquisti e risolvono la seconda divergenza ed oggi la borsa
è impostata per salire ancora.


mercoledì 21 maggio 2014

Dow Jones Transportation e Russell200 sono ribassisti?

Il Dow Jones Transportation nell' ultimo anno e mezzo è stato
l' indice più rialzista a Wall Street ed è anche l' ultimo ad avere
generato un massimo lunedì scorso.
Bene l' indice rialzista per eccellenza lunedì scorso assieme all'
ultimo massimo ha generato la seconda divergenza con il Frattale
di Lungo periodo.
Le divergenze segnalano la possibilità della fine della tendenza
in corso ed in condizioni di eccezionale liquidità le divergenze
possono anche essere più di una.
Nella storia degli indici americani una divergenza poche volte
si è ripetuta e difficilmente giunge a tre, anche se le possibilità
della liquidità sono infinite.
Inoltre l' indice Russell 2000 delle piccole e medie aziende ha
un forte supporto a 1.083 punti e quindi dobbiamo attendere
e verificare cosa accadrà se e quando il Russell giungerà li.
Ma considerando che il DJ Transportation, che è l' indice più
rialzista di Wall Street ha generato 2 divergenze, non rischierei.



lunedì 19 maggio 2014

Capitalizzazione di mercato e PIL US

Oggi ho ricevuto questo interessante grafico che mette a confronto
la capitalizzazione totale del mercato degli Stati Uniti con il valore
del PIL  US.
E' sorprendente che questo indicatore, allo stesso modo del mio
Frattale a Lungo, evidenzia che molto probabilmente siamo su un
massimo dove può essere interessante prendere profitto.
Nel 2000 con la bolla di internet l' indicatore era salito di più, ma
poichè anche il Frattale è sui massimi per ora mi accontenterei.
TMC/GDP = Total Market Capitalisation/Gross Domestic Product


sabato 17 maggio 2014

DDD cercasi

Dopo dei dati economici negativi Wall Street inizia in negativo
ma nell' ultima ora e mezza recupera e va in positivo, liquidità
che genera ottimismo?
DDD cercasi, ovvero una nuova divergenza su SP500 cercasi.
L' SP500 sul massimo di gennaio ha costruito la divergenza D1
a cui è seguito un aggiustamento e lo stesso ha fatto anche sulla
divergenza D2 dove c'è il massimo di aprile.
I segnali sull' SP500 sono ancora negativi ma con la liquidità in
circolazione che la FED ancora incrementa l' SP500 può anche
essere pilotato sopa i 1.900 punti e generare la divergenza D3,
anche con dati economici in peggioramento.
Da notare che ieri sul Russell 2000 il supporto a 1083 del mese
di febbraio che ha generato poi l' ultimo massimi ad inizio marzo
ha tenuto.
Anche questo rende probabile che parta un nuovo tentativo di
rimbalzo sul Russell e di rialzo sull' SP500.
Poi verificheremo tutti i giorni sul Bolg in abbonamento.
































venerdì 16 maggio 2014

Gli elefanti Dow Jones hanno i piedi nell' argilla dei Russell

Nei due grafici seguenti vediamo che negli ultimi due mesi gli
investimenti si sono spostati da indici come il Russell dove
sono raggruppate le piccole e medie aziende ad indici come
il Dow Jones Transportation che danno più dividendi.
Ci sono molte ragioni per investire in aziende che danno più
dividendi ed una di queste può essere quella di stabilizzare
le performance dei fondi anche in periodi di borsa laterale.
Però nell' ultimo rialzo il Dow Jones Trasportation ha creato
una discrepanza con il Frattale come aveva fatto il Russell
raggiungendo il suo massimo ad inizio marzo.
Dopo la discrepanza il Russell ha iniziato la discesa ed oggi
a Wall Street un hedge fund manager del calibro di David
Tepper ritiene che malgrado l' autocompiacimento della FED
l' economia americana non stia crescendo abbastanza.
David aggiunge anche che non è il caso di andare short ma
ora ritiene la borsa pericolosa e che l' obiettivo sia quello di
non perdere soldi.
Con queste considerazioni David Tepper, che ha un risultato
medio annuale positivo del 29% in 21 anni di attività, ed il
Frattale a Lungo sono sulla stessa lunghezza d'onda.
L' analisi statistica e la considerazioni macroeconomiche di
David ancora una volata convergono, non c'è conflitto tra i
due approcci eventualmente uno completa l' altro.



martedì 13 maggio 2014

I Guru hanno dato il buon esempio

Ieri a Wall Street i Guru ottimisti hanno dato il buon esempio
ed hanno acquistato in modo deciso mandando il Dow Jones
Industrial su un nuovo massimo ed il Nasdaq in recupero.
Anzi direi che fino a che il DJI mantiene il trend positivo ed il
Frattale in recupero verso il massimo non ci sono pericoli di
ribassi anche se i dati macroeconomici non sono perfetti.
In Nasdaq100 recupera ma resta il 3% sotto il massimo e gli
manca il 6% per portate il Frattale sul Massimo e confermarsi
quindi rialzista.
Purtroppo il Frattale sul Russell2000 venerdì era negativo ed
ho quindi atteso il posizionamento dei Futures di ieri prima di
acquistare. Serve anche la disciplina per seguire le regole ed
evitare che decisioni accelerate ci mettano poi in difficoltà.
Sul nostro FTSE MIB i Traders sono rimasti più prudenti.



lunedì 12 maggio 2014

Trading con un ETF a leva

TNA è uno dei più popolari ETF a leva con un notevole volume
utilizzati in America ed è basato sull' indice Russell 2000.
TNA è un ETF a leva tre che aumenta la volatilità dell' indice ed 
allora richiede l' utilizzo di tutte le funzionalità del Trading System
soprattutto in fase di acquisto.
L' acquisto dell' ETF TNA avviene quando i a indicatori nel grafico 
danno l'indicazione Long assumendo una inclinazione positiva.
I quattro indicatori nel grafico sono il Trend Composito ed il Ciclo 
a Medio in verde, il Frattale in azzurro e lo Stop Loss in giallo e si
fissa subito il livello dello Stop Loss.
Quando tutti 4 quattro gli indicatori hanno una inclinazione positiva
è molto, molto probabile che si formi un canale rialzista che viene 
documentato dalle line verdi del Trend e del Ciclo che sovrastano
quelle rosse dei rispettivi segnali mentre l' ETF sale.
I livelli di uscita dalle posizioni Long vengono invece determinate
dagli Stop Loss che sono calcolati con i massimi, i minimi ed i
valori di chiusura degli ultimi 2 giorni.
Lo Stop Loss calcolato sui dati a 2 giorni trova anche l' inversione
di tendenza a brevissimo ed in gergo è un indicatore 1/2.
La performance di questi 3 movimenti Long è facilmente calcolabile
ed è superiore al 40% al netto di commissioni.
Inoltre il tutto avviene senza bisogno di intervento durante l' attività
giornaliera di tutti noi.
Infatti durante il giorno lo Stop Loss controlla che l' oscillazione
rimanga all' interno del canale rialzista definito altrimenti chiude la
posizione Long in automatico.


domenica 11 maggio 2014

L' FTSE MIB ed Unicredit

Riporto i grafici dell' FTSE MIB e di Unicredit che mostrano lo stesso
fenomeno della Divergenza tra il Frattale e l' indice o l' azione seguita
poi da un cambiamento di tendenza da rialzista a ribassista.
Il Frattale a Lungo, per come è costruito individua queste divergenze
che nel tempo portano ad una correzione importante preceduta da una
difficile fase di lateralità.
Ho costruito il Frattale dopo un training di 3 giorni con diversi Traders
dove mi sono concentrato sul loro modo di operare che ho poi riportato
nella formula di calcolo del Frattale, nella vita si può sempre imparare.
Però stiamo sereni, soprattutto se venerdì gli stop loss hanno chiuso le
posizioni Long aperte giovedì.
Infatti venerdì a Wall Street malgrado dati economici non confortati il
mercato è salito ed ha compiaciuto diversi Guru positivi.
C'è forse troppa fiducia in un futuro miglioramento, di sicuro c'è molta
liquidità, che la FED continua a generare, da investire.


































sabato 10 maggio 2014

La rotazione dal Nasdaq ai Dow Jones continua

Inizio dai commenti sul Nasdaq che ha iniziato un downtrend sul
Frattale e sul Ciclo MACD contemporaneamente al declino dell'
indice e quindi i movimenti sono in perfetta sintonia.
Sugli indici Dow Jones Industrial e Transportation invece il rialzo
è continuato anche dopo il segnale di downtrend del Frattale ed
ha creato una divergenza come era accaduto per il titolo Fiat che
ho già commentato.
Sull' indice Russell2000 delle medie e piccole aziende abbiamo
invece la dinamica classica, creazione della divergenza tra indice
e Frattale, nuovo massimo e correzione che ora si trova su un
doppio minimo.
Il Russell 200 è dove opera ad esempio il mitico David Tepper e
se si vogliono ottenere risultati simili ai suoi bisogna operare con
un ETF a leva 3 e la versione di Trading del mio Trading System.
Nelle analisi che riporto il trading System è utilizzato per dare una
visione della tendenza del mercato.
Infine come si evince dai grafici che ho commentato a Wall Street
ci possono essere dinamiche diverse in contemporanea e prima o
poi possono anche convergere tutte verso la stessa soluzione.
































venerdì 9 maggio 2014

Il ribasso FIAT

La FIAT ha presentato un piano industriale ambizioso che
dal mio punto di vista è tendenzialmente credibile.
Prendiamo i casi Maserati ed Alfa, la Maserati che due anni
fa vendeva circa 5.600 auto ora ne sta vendendo in ragione
annua circa 42.000.
I prossimi nuovi modelli, simili nella tecnologia agli attuali,
molto probabilmente aumenteranno le vendite.
L' Alfa 4C sta vendendo più del previsto e sta arrivando
la splendida Syder e sono previste versioni più potenti.
Il Manager di Maserati ed Alfa è lo stesso e quindi come
2+2 fa 4 il successo dei due piani di sviluppo è possibile.
Altri marchi come il mitico Jeep stanno andando benone
ed allora dov'è il problema che ha portato al ribasso?
Bene, per attuare i piani servono molti soldi e lo sbarco a
Wall Street sa molto di aumento di capitale per finanziare
lo sviluppo dell' azienda perchè l' autofinanziamento per ora
ad alcuni risulta insufficiente.
Poi osservando il grafico notiamo che il trend è stato tanto
entusiasta da rompere alla fine al rialzo la Banda Superiore
di oscillazione.
Inoltre il Frattale a Lungo segnalava divergenza ribassista
da due mesi, ma state sereni che sull' FTSE MIB il Frattale
a Lungo segnala divergenza ribassista da un solo mese.


giovedì 8 maggio 2014

L' indicatore Stop Loss ieri prevedeva rimbalzo!

Anche questo rimbalzo era stato annunciato dall' indicatore
Stop Loss che è calcolato sui valori degli ultimi 2 giorni e
risulta quindi molto sensibile ed intercetta i cambiamenti di
di tendenza a breve.
Anche l' oscillatore a brevissimo era su un minimo e questo
confermava la possibilità del rimbalzo.
Il nuovo Stop Loss FTSE MIB per domani è disponibile nel
Blog Servizio Clienti ETF.
Comunque anche in Europa come a Wall Street la volatilità
è in compressione su un massimo e occorrerà essere molto
attenti quando si espanderà.


domenica 4 maggio 2014

Linkedin rovina la festa del Job Report?

Sono stati i risultati trimestrali e le previsioni sotto le attese di
Linkedin a rovinare la festa del Job Report venerdì a Wally?
Difficile affermarlo, però sicuramente Linkedin che subisce la
concorrenza di Facebook ha contribuito al tono negativo.
Dalla fine del 2012 Linkedin aveva più che raddoppiato il suo
valore di borsa grazie a risultati positivi e previsioni ottimistiche
degli analisti.
Ora invece sta ritornando sui suoi passi e l' analisi tecnica ha
colto il down trend immediatamente.
Anche il Nasdaq100 che aveva dato risultati stupefacenti da
marzo 2014 ha prodotto delle divergenze con il Ciclo MACD
a Lungo ed il Frattale a Lungo è in down trend.
Ora il Nasdaq100 si sta indebolendo perchè ci sono diversi
casi di risultati e di previsioni inferiori alle attese.
Nota tecnica, il Ciclo MACD a Lungo è un indicatore che non
va visto da solo ma assieme al Frattale a Lungo ad esempio,
anche se il grafico del Ciclo ha una bella forma espositiva.
Anche il movimento spalla testa spalla non va visto isolato ma
deve essere confermato da altri indicatori e sul Nasdaq100 sia
il Ciclo MACD a Lungo che il Frattale confermano una visione
laterale ribassista, poi verificheremo gli sviluppi.



sabato 3 maggio 2014

Un bel Job Report che genera indifferenza

Un ottimo Job Report che genera però una chiusura piatta o un
pò negativa delle borse che si tengono le loro divergenze e le loro
indeterminazioni.
Se ieri non sono salite è perchè sono forse sopravvalutate a causa
dell' effetto "cannabis" dell' eccesso di liquidità.
Il nostro FTSEMIB sta oscillando in un triangolo, il DAX è all'
interno di cicli di aggiustamento tipico di una fase di lateralità ed
accumulo o distribuzione?
L' SP500 ha la sua divergenza ribassista aperta che ha impedito
ieri lo slancio rialzista ed ha le Bande di Bollinger compresse.
Ecco perchè mi ero trattenuto da incitare gli acquisti Long qualche
giorno fa anche se gli indicatori sono ancora Long, come sempre
accade sui massimi, quindi si resta in attesa.




giovedì 1 maggio 2014

La Meteo Economia

Ieri a Wall Street è uscito un PIL U.S. in crescita dello 0,1%
nel prima trimestre del 2014 che però porta ad una crescita
del PIL su base annuale (aprile 2013, marzo 2014) del 2,3%.
Molti economisti hanno attribuito il calo del PIL del primo
trimestre del 2014 superiore alle attese alla particolare rigidità
dell' inverno Americano.
Questi studiosi di economia hanno valutato che l' espansione
delle temperature primaverili ed estive porterà ad una nuova
espansione dell' economia, inaugurando la Meteo Economia.
L' effetto positivo della visione Meteo Economica si è fatto
sentire sia sul Dow Jones che ha raggiunto un nuovo massimo
storico le Bande di Bollinger in compressione e sul Nasdaq
che ha proseguito la costruzione della seconda spalla.
A Wall Street ci sono anche gli esperti del movimento spalla
testa spalla che lo hanno individuato nella configurazione del
Nasdaq, come mi permetto di descriverla nel grafico.
Ricordo che seppur in forma ridotta la FED mantiene la leva
sulle borse e quindi i soldi bisogna pur investirli!
Come evidenziato nell' ultimo grafico e' vero che esiste una
stagionalità nel GDP.
Però i massimi del GDP sono in calo e la FED che nel 2013
ha mantenuto la leva sulle borse ora la sta riducendo.
In conclusione stiamo entrando in una fase economica con
molte incertezze sulla crescita e le borse sui massimi, auguri