venerdì 29 marzo 2013

Cigni Neri e code della Gaussiana 28.03.2013


Mi è piaciuto molto il paragone di un mio collega tra i Cigni Neri e le code della curva 
gaussiana perché uso la statistica per individuare la tendenza delle borse. 
Vediamo allora come siamo messi con le tracce di code gaussiane in alcuni indici.
Il nostro FTSE MIB ha il Trend Primario e l’ Istogramma del MACD negativi mentre 
sia il Segnale di Ciclo che la Volatilità del Trend indicano un tregua nella discesa.
Attenzione però che il Segnale di Ciclo rimane in area negativa da molto tempo e 
quando ha provato ad uscire dalla negatività è immediatamente rientrato in negativo 
a causa di un ribasso dell’ indice.
Per ora i cigni neri sembrano albergare stabilmente sul nostro FTSE MIB e non è
ancora stato individuato un punto di inversione tra il ribasso ed un ipotetico rialzo.



























L’ indice tedesco DAX conferma la tendenza ribassista iniziata da due settimane, 
cioè un mese e mezzo  dopo il nostro FTSE MIB. 
Anche qui la Volatilità del Trend prevede un sosta, ma non mostra una inversione 
di tendenza al rialzo soprattutto quando viene vista con gli altri indicatori.


























L’ indice americano SP500 è invece ancora in rialzo con la curva del Trend positiva
Al contrario la Volatilità del Trend ha accennato al ribasso da oltre una settimana e la 
volatilità in genere anticipa le correzioni al ribasso.
Ma SP500 è molto liquido e quindi può sopravvivere in fase laterale rialzista anche per 
qualche mese.

























Se nell' SP500 prendiamo come esempio il 2007 vediamo che dopo la rottura al
ribasso della Volatilità del Trend l’ SP500 è proseguito in fase laterale rialzista per
oltre 3 mesi.
Ma attenzione che la rottura della Volatilità al ribasso  assieme a Segnali di Ciclo
ed Istogrammi MACD  che oscillano attorno allo zero segnalano la formazione di
una coda gaussiana che è una anomalia in un ciclo rialzista.
In concreto una anomalia porta ad una fase ribassista anche se nel frattempo può  
far sognare rialzi continui.




















martedì 26 marzo 2013

Il DAX è diventato ribassista 25.03.2012

Come preannunciato dalla Volatilità del Trend anche il Trend Primario
è diventato ribassista ed il primo obiettivo di ribasso si trova a 7.560
punti. La Volatilità del Trend è stata costruita per anticipare anche solo
di qualche giorno i cambiamenti del Trend Primario.
Quindi è un indicatore adatto per operare sia con azioni che con ETF,
dove l' operatività è immediata, e non con i fondi che richiedono alcuni
giorni per operare.



Il cambio Euro dollaro si conferma ribassista tanto che sia il Segnale di Ciclo
che il MACD non riescono a raggiungere almeno il valore zero e rimangono
costantemente in area negativa.
Il Segnale di Ciclo che è più preciso è in area negativa da quasi due mesi,
cioè da quando è iniziato il suo ribasso.




sabato 23 marzo 2013

Mercati 22.03.2013

Per fare politica è indispensabile saper gestire il consenso e generare
fiducia e in una situazione dove non c' è una maggioranza al senato la
fiducia si può anche conquistare iniziando con un un umile e semplice
governo di scopo.

L' FTSE MIB, oltre alla recessione, paga molto l' incertezza politica.
Il Segnale di Ciclo che sta diminuendo i valori negativi e tende quindi
a raggiungere la positività al momento indica lateralità perchè l' indice
non sta procedendo verso nuovi massimi anzi è laterale e ribassista
come il Primary Trend ha dei valori in diminuzione, quindi è negativo.
La volatilità del Trend, che aveva dato il segnale di rialzo, vedi grafico,
ha poi dato un segnale di ribasso ed ora è in posizione intermedia.
La Volatilità del Trend che è un indicatore complesso ma preciso a 9
e 12 giorni nel breve ha generato dei valori prima minimi poi massimi
complessivamente in riduzione e questo indica che la forza rialzista per
ora è in riduzione.



Il cambio Euro/Dollaro ha seguito le sporti del nostro indice Cipro inclusa.
Il segnale di Ciclo in rialzo indica solo che la forza ribassista sta diminuendo
la velocità mentre la Volatilità del Trend rimane ribassista come il trend e
non ci sono formazioni di inversione a V come nel novembre 2012.










Nel DAX il Trend a Lungo è ancora positivo mentre se il Segnale di Ciclo
è in zona negativa mentre la Volatilità del trend ha un massimo decrescente
e soprattutto questo al 70% segnala che il ciclo rialzista sta per terminare.






L' SP500 è simile al DAX ma un pò più forte perchè il Segnale di Ciclo
è ritornato positivo come il Trend anche se i diversi fattori negativi hanno
pesato negativamente sull' andamento dell' indice.





L' ETF XLF dei Finanziari dell' SP500 che ha trainato l' ultimo rialzo ha
le stesse debolezze del DAX, forse sta intravvedendo il Sequester?
Il Sequester è un fatto positivo perchè evita una espansione incontrollata
del debito pubblico ma toglie una gamba alla crescita del PIL.





La Cina si sta dimostrando ribassista e fa pensare che alcuni abbiano
iniziato a disinvestire dai paesi emergenti anche pensando agli effetti
del Sequester sull' economia globale.












lunedì 18 marzo 2013

FTSEMIB Analisi Tecnica 18.03.2013

Dopo una giornata con molta volatilità negativa sui mercati sento che è più che
opportuno applicarmi con l' analisi tecnica per capire la direzione del mercato.
Inizio del classico Segnale di Ciclo del MACD che è in area positiva ma i sui
recenti massimi sono in discesa e quindi il segnale diventa un poco ribassista.
Il Segnale di Ciclo del MACD, come dimostra la parte a sinistra del grafico,
ha alcuni limiti perchè va in negativo o in positivo troppo rapidamente.
Come alternativa ho quindi sviluppato il Segnale di Ciclo a 28 e a 56 giorni ed
entrambe rimangono in area negativa anche se segnalano un rallentamento della
velocità di caduta dell' FTSE MIB. Ed i Trend?

Il Trend va analizzato assieme alla sua volatilità che è la lente di ingrandimento
sulle sue variazioni a breve e che ha un valore previsionale del suo sviluppo.
Un esempio, il cerchio al centro del grafico, siamo a novembre 2012, mostra 
che la volatilità del Trend inizia a salire prima che il Trend e l' indice invertano 
in una fase rialzista.  Così a fine gennaio la volatilità inverte al ribasso prima del
trend esattamente come ora sta facendo da 10 giorni.
Nell' intermezzo la volatilità del Trend aveva anche segnalato la possibilità del
recente rimbalzo.
Purtroppo anche la curva di trend rimane inclinata negativamente e immagino
che la nostra instabilità politica sia una delle cause principali.
In politica forse serve più spirito di collaborazione e razionalità per risolvere
i nostri problemi.



sabato 16 marzo 2013

Settimana ancora positiva 15.02.2013

A Wall Street un Trader inetrvistato a Breakout ha dichiarato: "Conta
il prezzo e se acquisto delle azioni ed il prezzo sale ne acquisto ancora"
ed ha proseguito "a questo rally non c'è partecipazione di massa".
Ma allora è la FED con le QE che dà i soldi per far salire le azioni?

FTSEMIB: in Italia non c'è la FED ma domina l' incertezza politica ed
i Trend sono laterali e negativi mentre l' indicatore volatilità del trend
primario sta esaurendo la fase positiva: siamo su un massimo relativo?
Questo nuovo indicatore è costruito con quattro equazioni in cascata
e sarà incluso nell' e-book di analisi tecnica che pubblicherò ad aprile.
Il grafico evidenzia come anche i Segnali di Ciclo rimangano negativi.













Anche il cambio Euro/Dollaro rimane in fase laterale e ribassista malgrado
alcuni rimbalzi.

























Mi ha fatto piacere vedere il ritorno degli acquisti su Saipem dopo un
lungo test in area 20 Euro. Se si sono liberati dei problemi di corruzione
in prospettiva questo sarà un ottimo titolo, Sequester permettendo.










Il DAX invece è ritenuto un indice sicuro e quindi è incluso nel rally di
liquidità in corso sui mercati ed ogni piccola correzione è occasione d'
acquisto, anche se ha i trend vicini ai massimi.














L' SP500 è il più completo e liquido indice americano e naturalmente
si avvantaggia della liquidità ed ignora che i repubblicani, che hanno la
maggioranza al senato, non desiderano la crescita del debito pubblico
oltre la soglia del 90%.
E' quindi molto probabile che le politiche di riduzione del debito del
Sequester saranno applicate anche se ridurranno la crescita del PIL
americano del 50%, ma non è un problema immediato!
Anzi l' economia Americana si sta giovando della politica espansiva
del debito pubblico iniziata negli anni '70, se ben ricordo.
I trend sono positivi anche se vicini o su un massimo, quindi cautela.
























Come positivo è il Trend dell' ETF XLF che contiene i titoli finanziari
dell' SP500 e che al momento è l' elemento di traino di tutto l' indice.



















Infine perchè la Cina è in laterale da gennaio e non partecipa al rally?
Non sono ne un guru ne un tuttologo quindi ki pongo delle domande
















sabato 9 marzo 2013

Settimana di rialzi 08.03.2013

A conferma di alcuni indicatori è stata una settimana positiva per
tutte le borse, ma vediamo i casi significativi.
Sul nostro FTSE MIB la Volatilità del Trend Primario ci aveva
avvisati che un rialzo/rimbalzo stava covando sotto i ribassi ed
anche il Segnale di Ciclo indicava una attenuazione della spinta
ribassista.
Purtroppo il Trend Medio rimane per ora solo in laterale mentre
l' indice raggiunge la banda superiore di Bollinger.
Infine nel dopo borsa Fitch declassa il nostro debito a causa della
nostra instabilità della politica, lunedì?











Il cambio Euro/Dollaro tenta il rimbalzo ma raggiunta la banda di
Bollinger ritorna indietro e non partecipa al rialzo.
Inoltre il Trend Medio è ancora in negativo anche se la Volatilità
del Trend Primario indica una possibile stabilizzazione a breve.











Il DAX aveva la Volatilità del Trend Primario piatta ma l' oscillatore
indicava positività mentre il segnale di ciclo stava risalendo, ed rialzo
è seguito alle positività. Vedremo gli eventi della prossima settimana.














La politica monetaria espansiva assieme alla crescita del debito
pubblico hanno aiutato l' SP500 ad essere dov'è ed il Sequester
per limitare la crescita del debito pubblico è in arrivo nel 2013.
Tuttavia le ragioni per spingere al rialzo nel breve ci sono ma
attenzione che la Volatilità del Trend Primario dà dei segnali di
stanchezza come accadde nel lontano e dimenticato 1987.
Subito non accadrà nulla ma in prospettiva c'è una frenata dell'
economia Americana che è sempre meglio di una tendenza al
default, ma da una frenata dell' economia ci si è sempre ripresi.






 
 
 
 

mercoledì 6 marzo 2013

Il Dow Jones ci aveva avvisati

Il Dow Jones ci aveva avvisti che intendeva salire, infatti
l' oscillatore del Primary Trend ha disegnato un triangolo
in rialzo.
Osservando con attenzione non c'è stata alcuna sorpresa.
Ma fino quando è opportuno inseguirlo?

martedì 5 marzo 2013

FTSE MIB rimbalzo o cambio di trend?

Oggi tutte le borse Europee in grande rialzo trainate da Wall Street.

Il rialzo del nostro FTSE MIB era stato preannunciato dall' oscillatore
del Primary Trend che era positivo da 10 giorni, come evidenziato nel
grafico dalla freccia arancione e dalla descrizione OTP positivo.
Il Primary Trend però rimane su posizione stabile indicando per ora una
tendenza di medio periodo laterale che ha come primo supporto quota
15.000 punti.






























Resta invece come impagliato il cambio Euro Dollaro, anche in questo
caso il Trend del' Oscillatore del Primary Trend è leggermente positivo
mentre il Primary Trend è ancora negativo e questo fa propendere per
la lateralità o anche per ulteriori ribassi.


















domenica 3 marzo 2013

Darwin dove sei?

Quando penso che il Monte dei Paschi di Siena licenzierà 4.600 dipendenti
mentre noi gli prestiamo 4,071 miliardi di Euro affinchè la Fondazione possa
mantenere il controllo mi viena da esclamare: "Darwin dove sei?"
Comunque "Buona domenica" malgrado la continuità della finaza creativa.

sabato 2 marzo 2013

Settimana all'insegna della politica

In Italia le elezioni ed in America la prosecuzione del Fiscal Cliff
nel Sequester e questo che potrebbe essere il titolo di un giallo è
invece la realtà.
Ma vediamo di seguito gli indici da un punto di vista statistico.

Nel FTSE MIB molto semplicemente il Trend Composito ha rotto
al ribasso e come indicano i suoi margini è in volatilità.
Il Segnale di Ciclo è saldamente in negativo, sotto il valore zero e
solo dei cambiamenti che diano ossigeno all' economia potrebbe
farlo invertire.
Ad esempio ridurre tutti i costi della politica con decisione per
poter ridurre le tasse e far riprendere i consumi. Un sogno!?










L' Euro si sta costantemente deprezzando sul dollaro anche perché
i Carry Traders non hanno interesse a rimanere investiti in Europa.
Questo però non è un grosso problema perchè anche il petrolio ed
il rame si stanno deprezzando.



























Ecco il grafico del petrolio ben rappresentato dall' ETF DBO.












Il DAX invece è in una fase di lateralità ribassista ma come sempre sui
massimi tiene a prova che investire il questo tipo di indici è più facile.










L' SP500 dopo aver accennato ad un ribasso è rimbalzato ed ora è in
una terra di nessuno perché ha il Segnale di Ciclo a zero.
E' il caso di investirci o di prendere profitto, ognuno si può prendere
i rischi che meglio crede.
Con il Sequester in corso continuo a consigliare il dollaro fino a 1,22.












Altri in US la pensano come me ed infatti i rendimenti dei Treasury
Bond US sono in calo perché alcuni ora li preferiscono alle azioni.