domenica 28 ottobre 2012

Dow Jones Industrial e Transportation


Il Dow Jones Industrial mostra una tendenza con massimi ascendenti 
che nell’ ultimo anno ha generato ben 2 rally con massimi crescenti.
Ora però le linee di Trend indicano di nuovo la possibilità di una cor-
rezione e le cause sono nei risultati aziendali inferiori alle aspettative.
Considerata la rilevanza della problematica ho confrontato l’ Industrial
con il Transportation in stile Dow Theory.
 
 
 
 
Il Dow Jones Transportation era stato molto forte nella correzione del  2010
quando il Primary Trend non aveva rilevato problemi di crescita ed i minimi
erano rimasti crescenti e por tarando al massimo del Luglio 2011.
Fino a luglio 2011 l’ economia globale era in ripresa dai minimi del 2009.
Alla correzione che terminò in ottobre 2011 segui anche nel Transportation  
un forte  rimbalzo che non generò nuovi massimi.
Anzi da inizio 2012 l’ indice sta procedendo con massimi decrescenti, come
se vedesse un rallentamento globale dell’ economia.  
 
 

Da inizio ottobre 2012 che anche l’ Industrial dà segnali di difficoltà e poiché
nei paesi avanzati l’ inflazione è più alta del PIL e questo provoca difficoltà nel
mantenere i profitti aziendali in crescita. Se questa è la causa siamo di una  
nuova fase correttiva dei listini simile a quella degli anni dal 1970 al 1980.
Comunque poi come sempre si riparte e l’ analisi statistica ci aiuta a trovare
i punti di ripartenza!
Questo Blog a metà settembre aveva individuato il massimo dell' SP500.

sabato 27 ottobre 2012

Trend 26.10.2012


In una tendenza con minimi e massimi discendenti negli ultimi
giorni i listini hanno dato un segnale di rimbalzo, vediamone
allora alcuni significativi.

FTSEMIB un rimbalzo in una sequenza purtroppo negativa e
con Trend e segnali ed indicatori di Ciclo deboli.
L' obiettivo di ribasso a medio è tra 14.500 e 14.700 punti e li
ci sarà un importante punto di verifica.



DAX anhe qui i trend, come l' indice, indicano tendenza al ribasso
ed attenzione che qui le correzioni arrivano quasi d' improvviso e
fanno cadere i Trend. Anche la storia nel maggio 2012 conferma.



SP500 come tutta Wall Street il Trend di controllo ha segnalato ribasso,
questo Trend è stato calcolato per essere un indicatore d' allarme.
Dopo questo segnale ribassista l' indice sta tentando una lateralizzazione.
Gli oscillatori dicono che qui l' obietivo di ribasso a medio termine sono
1.335 punti che così darebbero spazio al rally di Natele.



Nasdaq100 stessa dinamica dell' SP500, ma ora è tra gli indici che stanno
tentando di recuperare o lateralizzare come il Dow Jones.
Russell2000 e nasdaq Biotecnologici invece ieri erano ancora al ribasso.



Cina ha lanciato l' acuto giovedì ma venerdì ha corretto e ora è molto
probabile che segnua la carovana a testare un livello inferiore.
Ho osservato che a luglio i macroeconomisti davano una crescita del
PIL cinese all' 8% mentre a ottobre c'è stao un risultato del 7,4%, ben
il 7,5% di differenza in meno in un trimeste!
Una tendenza macroeconomica che indica un Soft Landing.





mercoledì 24 ottobre 2012

Dove va Wall Street?

SP500 i risultati delle trimestrali aziendali sono inferiori alle
aspettative e l' indice inizia una correzione come a maggio.
Il Trend Composito in giallo più veloce del Primary Trend in
rosso si porta sotto il secondo ed indica ribasso.
L' indicatore di ciclo a breve va in negativo anche se tenta e
tenterà di rimbalzare.
Oggi la FED che cerca di far salire di nuovo i tassi dei Bond.
















Rendimenti dei Bond che dopo l' impennata di fine agosto e di
metà settembre provocata dalla FED lentamente discendono.
Il Primary Trend conferma la discesa ed il Segnale di Ciclo, che
è un indicatore a breve, suggerisce l' idea che il mercato tenda
più alla deflazione che all' inflazione come desidera la FED.











Petrolio con trend ed indicatori ribassisti quindi deflazionisti
che suggerisce l' idea che il mercato volgia trovare supporto
nella deflazione e non nelle formule della finanzia.
Mercato diffidente e conservatore?
I risultati aziendali inferiori alle attese lo stanno portando li.





































sabato 20 ottobre 2012

Trend 19.10.2012

Nell' ultimo mese i listini hanno aumentato la velocità delle sequenza
di massimi e minimi con una tendenza laterale ed ora anche ribassista.

EUROPA

FTSEMIB dopo il massimo di metà settembre non ha generato nuovi
massimi, anche se dopo la correzione ha mostrato una figura rialzista
come aveva fatto a nevembre 2011, allora ne seguì un ribasso.
Il segnale di ciclo è ora diventato negativo con obiettivo 14.700 punti.
















DAX sta danzando sui massimi, con i trend in lateralità come fosse in
attesa che l' Eurpopa risolva a breve i problemi di integrazione per poi
spiccare il volo. Per gli ottimisti rimando più avanti al Nasdaq100.



Wall Street

SP500 anche qui dopo il massimo di metà settembre non ne sono seguiti
altri e l' indice si è messo in lateralità
Ma attenzione che l' indicatore di ciclo è rimasto negativo e vede ribasso,
le ragioni sono chiare nel Nasdaq100.













Nasdaq100 gli obiettivi delle società sono costruiti anche tenedo conto
della previsione di crescita dell' economia e se vengono raggiunti forse
l' andamento dell' economia è minore delle previsioni degli analisti.












Paesi Emergenti

Cina che è l' emblemma di previsioni troppo ottimiste di crescita dell'
economia e che sta scontando ancora la sopravvalutazione del 2007.
Comunque ora cresce del 7,4% e se dovesse consolidare nei dintorni
sarebbe sempre un ottimo risultato.
Resta poi da verificare quante società leader mondiali riesce a generare,
per ora è ritornata ai circa 21.600 punti di febbraio 2012.
La tendenza in atto a Wall Street per ora fa poco sperare, poi a marzo
le rondini torneranno a volare? La borsa è ciclica.

sabato 13 ottobre 2012

Trend 12.10.2012

In questa settimana gli indici di borsa che riporto hanno chiuso con una
perdita sulla settimana precedente ed i Trend Compositi a medio lungo
si sono confermati negativi. Unica eccezzione la Cina.
Oggi l' FMI da Tokio ha dichiarato che i dati riportano il rallentamento
dell' economia globale.
Questo avviene in contemporanea con l' inversione di tendenza dei trend
di borsa e ne avvalora la negatività.
Poi qualcuno ha commentato che dal 2013 ci sarà la ripresa, speriamo.

FTSEMIB L' indice Italiano è ritornato in una fase di lateralità con una
tendenza ribassista ed in settimana ha perso il 2,3%.




 
DAX: anche il forte indice tedesco sta perdendo il connotato rialzista.





SP500 come tra aprile e maggio l' indice ha iniziato a mostrare i massimi
in ribasso ed i trend e l' indicatore di ciclo negativi.





Dow Jones Industrial: è un indice fortemente rialzista ed anche nei momenti
di incertezza ha i massimi in crescita, ma l' incertezza viene rilevata dai trend
statistici a medio lungo: Primary Trend e Trend Composito.
Nota metodologica: per fare previsioni è meglio l' SP500 che ha coerenza tra
l' andamento dei massimi e dei Trend del DJI che ha delle divergenze


Cina:  è l' unica eccezione al quadro a breve ribassista ma dove il segnale
di ciclo è incerto sulla continuazione del trend rialzista. Certo la Cina è
rimasta indietro nei rialzi rispetto a Wall Street ed al DAX ma non essendo
esperto di questioni cinesi osserverò l' evoluzione.






giovedì 11 ottobre 2012

Ribasso nell' SP500?

Oggi notiamo che ci sono 3 indicatori che sono diventati negativi.
L' Indicatore di Ciclo che stava per indicare un nuovo rialzo ed
invece ha rotto la linea dello zero ed è diventato negativo.
Inoltre sia il Primary Trend che il Trend Composito non sono più
piatti per supportare una fase rialzista ma che loro sono diventati
negativi indicando ribasso.
Ora siamo sul supporto a 1.430 ed i prossimi livelli di supporto
sono a 1.400 e 1330 eccetera.

venerdì 5 ottobre 2012

Trend 05.10.2012

FTSEMIB può aspirare a 17.100 punti in questo mese di ottobre
ma il percorso sarà ad ostacoli, 16.350 punti livello critico!
Nel frattempo il Trend Composito di lungo periodo è ritornato
positivo come gli altri indicatori a breve.
Il governo Monti, tra molte difficoltà, continua a fare passi avanti
e finalmente si occupa anche del taglio dei costi della politica.














DAX  la credibilità ed i risultati costanti pagano e quota 7.600 si
avvicina, l' obiettivo è comunque è a quota 7.800.
Poi magari correggerà, ma sia i trend a breve che quelli a lungo
sono positivi ed ora siamo in prossimità di un doppio massimo.


SP500 la liquidità aumenta come l' entusiasmo per la vicina
scadenza elettorale ed anche l' economia un pò cresce.
Oggi il dato sull' occupazione ha confermato che l' America è
sulla strada della stabilizzazione della crescita e l'indice prima
è salito fino all' obiettivo di 1.471 dove è iniziata una presa di
profitto. Ma l' obiettivo più importante sono i 1.511 punti.









Petrolio il suo trend conferma che la cresita è moderata e quindi
bisogna attendersi un andamento oscillante delle borse.
Velocemente il petrolio ha segnato un minimo e si è ripreso.
In queste fasi  per seguire i cilci a breve e medio termine di borsa
il MACD in versione per Personal Computer è ottimo.









La settimana prossima dovrebbe proseguire il rialzo su Wall
Street, questo almeno suggeriscono sia l' indicatore MACD
in versione PC ed i vari Trend statistici.
Ma in quella sucessiva può iniziare una correzione anche tra
l' 8 ed il 10%.


 









 

mercoledì 3 ottobre 2012

Rimbalzo in estensione

FTSEMIB L'oscillatore a 3 giorni ed i Trend a Brevissimo ed a Breve
hanno trovato il punto di rimbalzo a 15.096 punti.
Nel frattempo il Trend di Controllo, indicatore a Medio e lungo termine
si è appiattito.
Situazione ideale per portare l' indice tra i 16.200 ed i 16.600 punti.



























L' SP500 ha trovato supporto a 1433 del trend a brevissimo ed ha
il Primary Trend ed il Trend di Controllo piatti.
Situazione ideale per la formazione di un doppio massimo a 1.466.

















Petrolio oggi ha ceduto olre il 4% ed ha mandato peasntamente in
negativo tutti e 3 i trend.
Sarà la preoccupazione per il rallentamento dell' economia globale
o un prezzo d' occasione perchè la ripresa invece è vicina?
A dopo le elezioni del Presidente Americano l' ardua sentenza?