giovedì 21 giugno 2012

QE3 si, QE3 no

QE3 cioè nuova immissione di moneta della FED al fine di far salire
i mercati finanziari si o no? Questo è il dilemma.

SP500 ha scommesso che ci sarà una nuova immissione di moneta
perchè l' economia raffredda anche se l' inflazione provocata dala
QE2 ha contribuito al rallentamento dell' economia.
Per fotografare il mercato metto a confronto l'indicatore di Lambert
a 20 giorni con il Primary Trend calcolato su un arco di tempo di
10,3 mesi.
Nei 3 esempi evidenziati in verde vediamo che un massimo dell'
indicatore a 20  giorni è rafforzativo del Primary Trend che sale.
Mentre nell' esempio più evidente in arancione quando il Primary
Trend è negativo finisce per travolgere il rimbalzo a breve.
Ora dove è probabile la fine del trend positivo a breve e la ripresa 
della negatività del Primary Trend che è rimasta tale nel rimbalzo.

Nel grafico successivo si evidenzia la situazione recente dove l' ndicatore
di Lambert segnala la formazione di un un massimo.











I Treasury Bond US dopo avere tentato di scendere ieri di poco sono
risaliti non credendo nei benefici all' economia della QE3.

mercoledì 20 giugno 2012

Mercati al limite

Ieri il Fondo Monetario Internazionale ha annunciato di avere raccolto
456 miliardi di dollari "per andare incontro alle potenziali necessità
finanziarie di tutti i membri Fmi".
Quindi non ci sarà pericolo a breve del collasso dell' Euro?
Barroso ha addebitato la crisi dell' Euro all' America, ma allora chi è
responsabile di risolvere il problema del debito pubblico dei PIIGS?

SP500 sta portando a termine un vigoroso rimbalzo dove sia il Primary
Trend e l' ultimo minimo hanno una valenza negativa.
L' inclinazione negativa della linea azzurra conferma che il trend è in
discussione e prima di diventare nuovamente rialzista deve ritornare
verso i minimi del 2011 ed anche l' economia US sta raffreddando.
Dalla QE2 di fine 2010 gli indici hanno forti dinamiche rimbalziste e
il migliore metodo per seguirle è l' approccio statistico
In questo frangente la statistica ci mostra che il rimbalzo avviene sul
minimo del Trend Medio2.
Se questa onda di rimbalzo è una onda B può raggiungere i 1.377 punti
mentre l' onda dil ribasso entro il settembre 2012 dovrebbe raggiungere
 i 1.180 punti. Meglio pazientare che entrare ora sul mercato.













Rendimenti del Bond sono su un canale ribassista con oscillatori in
laterale ma nessun accenno ad un rialzo per finanziare l' azionario.

FTSEMIB valgono glistessi commenti dell' SP500 anche se l' indice è
molto più ribassista. Ottimo invece il commento di Mario Monti che si
sente responsabile e non cerca aiuti che potrebbero creare illusioni.











sabato 16 giugno 2012

Grecia ed Euro

Nei mercati finanziari c'è grande attesa per le elezioni in Grecia
quasi queste potessero risolvere il problema del debito pubblico
della Grecia.
Ricordo che i privati già ad inizio 2010 proposero di ridurre il
debito con una riduzione del suo valore, allora lo spread dei titoli
decennali Greci con il Bund era circa del 6%.
Purtroppo questo intervento è arrivato solo di recente ed intanto
lo spread dei titoli decennali con il Bund sono schizzati oltre il
25% come si evince dal grafico.








Ovviamente il livello del debito è ancora troppo elevato per
permettere al paese di riprendersi con le proprie e forse solo
una nuova riduzioni del debito può permettere alla Grecia la
permanenza nell' Euro.
Quindi dipende dalla volontà politica Europea tenere la Grecia
nell' Euro o emarginarla perchè non riesce a pagare il debito.
Il risultato delle elezioni può contribuire a migliorare il dialogo
tra la Grecia e l' Europa.
Questo è un importante banco di prova dell' Euro e se fallisce
mette a repentaglio la permanenza nell' Euro altri paesi con lo
spread elevato.
Purtroppo i leader politi sono arrivati in ritardo con la Grecia
ed ora rischiano di arrivare in ritardo nel salvare l ' Euro.
C'è da sperare nel contributo di chi come Mario Monti ha una
esperienza internazionale perchè altri, Merkel inclusa, stanno
dimostrando una visione limitata al loro orticello.
Ma un bellissimo orticello senza un mercato dove vendere gli
ortaggi deperisce.






venerdì 15 giugno 2012

Trend 15.06.2012


S&P500 Questa settimana l' indice ha improvvisamente ha guidato la speranza

nelle nuove elezioni Greche.
Ora l' indice si trova sulla resistenza a 1,343 dopo un rally del 5,1% in 2 settimane.
 Per non farsi coinvolgere dalle emozioni, ricordo che nel 2011 con il Primary Trend
negativo ci furono ben 2 rally.
Il primo da metà marzo ad aprile dell' 8,5% e successivamente tra metà giugno ed
inizio luglio del 6,9%.
 Applicando questi valori di rialzo al minimo del supporto di inizio giugno di 1.278
troviamo prima un rialzo a 1.387 e poi un' altro a 1.366 punti.
Per chiarire la situazione tecnica nel grafico ho tracciato prima la linea di supporto
del trend al rialzo iniziato il 3 ottobre 2011.
Quando ad aprile 2012 l' indice la rompe  al ribasso inizia la fase di correzione.
Allo stesso tempo il Primary Trend diventa negativo e permane tale anche sui
recenti rimbalzi.
Al fine di valutare la tempistica della correzione in corso prendo spunto dai recenti
rally 2010 e 2011 ed ottengo 2 stime per un minimo che sia di supporto ad un rally
importante che duri qualche mese.
I punti di ripartenza statisticamente possono collocarsi tra fine agosto ed i primi di
Ottobre 2012.
Ed un rally tra settembre ed ottobre sarebbe una ottima promozione per l' elezione
del Presidente US anche se l' economia US tende a raffreddare.
Speranza e fiducia in borsa sono supporti fondamentali.






FTSEMIB dal massimo del 17 febbraio 2011 a 23.178 punti, tra
varie fasi di rimbalzo anche importaniti, l' indice è in discesa ed
oggi vale 13.391 punti.
Questo rimbalzo ha trovato supporto nel doppio minimo del Trend
Medio 3, la velocità di ribasso sta comunque allentando.
Quando la correzione proseguirà anche FTSEMIB sarà ancora
coinvolto, quindi il ribasso può non essere finito.



DAX Il massimo 2012 è stao inferiore del 4,7% rispetto a quello
del 2011 e da metà marzo l' indice è in ora discesa.
In questo contesto è anche probabile un minimo inferiore a quello
del 2011 prima della ripartenza del mercato.
Per ora probabilmente siamo in una zona di massimo intermedio.
Ieri ha chiuso a 6.227 ed il Trend Medio3 prevede un minimo a
5.644, mentre sia il Primary Trend ed il Trend a lungo prevedono
un pò meno del minimo del 2012.
Tanta statistica giusto per confermare quanto già si intuisce.














martedì 12 giugno 2012

ESM e Spagna


L' ESM (European Stability Mechanism) verrà realizzato con una
società (il veicolo finanziario) che chiederà soldi al mercato con la
garanzia degli stati EU che saranno quindi gli assicuratori delle
obbligazioni emesse dall' ESM.
L’ ESM ha il vantaggio di non chiedere fondi ai singoli stati per cui
non aumenta l’ indebitamento per finanziare chi è in difficoltà.
L' inconveniente è che lo schema formalmente è simile ai subprime
anche se i prestiti dell'ESM sono Senior,cioè sono crediti privilegiati
nel rimborso in caso di default.
L' ESM presterà fino a 100 mld di Euro alla Spagna affinchè questa
ricapitalizzi le banche in crisi.
L' Europa non è stata capace di intervenire direttamente nel processo
di ricapitalizzazione delle banche mostrando tutti i limiti dell' Euro
che presta soldi con limitato controllo dell'impiego perchè manca la
tesoreria centralizzata.
La stanno studiando con obiettivo il 2015, siamo quindi in ritardo
nel processo di controllo ed ecco che gli investitori non si fidano.



sabato 9 giugno 2012

Trend 08.06.2012

FTSEMIB il doppio minimo sul Trend Medio ha fato da supporto
al rimbalzo che per ora ha coinvolto e mandato sui massimi sia il
Trend a Brevissimo, 5 giorni, che il Trend a Breve, 14 giorni.
La chiusura di venerdì ha lasciato i Trend in parità con giovedì in
una situazione interlocutoria.












DAX dal massimo di metà marzo quando i Trend a Brevissimo ed a
Breve si avvicinano allo zero segue un rimbalzo da manuale di AT.
Ma attenzione che il Trend a Medio 3 resta negativo ed indicando la
possibilità di un minimo in area 5.650.




SP500 anche qui il doppio minimo dei Trend a Brevissimo ed a Breve
mettono le ali all' indice che però a forti resistenze in area 1337/1343.
Se l' indice non supera le resistenze a non va oltre 1363 punti il Trend
Medio3, che resta negativo, prevede un minimo a 1.204 punti.



Rendimenti dei Bond dopo il rimbalzo si stanno stabilizzando ed
hanno una forte resitenza a salire il 3% sopra i valori di chiusura.




Petrolio  sta cercando di stabilizzare la caduta ma la volatilità è aumentata
ed i trend lasciano intravvedere che il processo di correzione può continuare
per altri 2 o 3 mesi.












Cambi il Dollaro ha guadagnato sull' Euro e lo Yen ha guadagnato sul
Dollaro, in sintesi i cambi diffidano del rally e restano orsacchiotti.
Molto probabilmente i Governi Europei devono ora procedere ad una
integrazione delle politiche economiche se vogliono salvare l' Euro.
La soluzione per ricapitalizzare le banche spagnole dove l' Europa
mette i soldi e l' FMI controlla mostra la debolezza dell' Europa.
Problema risolvibile con una tesoreria centralizzata Europea, attende!






















giovedì 7 giugno 2012

Azioni o Obbligazioni? 06.06.2012

Il primo giugno i Bond Americani ed i Bund Tedeschi hanno raggiunto
un massimo di periodo; il Bond Trentennale Americano è stato quotato
1,53 cioè una volta e mezza il suo valore nominale ed il suo rendimento
venerdì scorso è sceso al 2,54%.
In teoria il rendimento potrebbe scendere a 2,34 ed il valore salire a 1,58.
Ma poco importa, questa è sopravvalutazione da speculazione rialzista!
Allora sta per partire al rialzo il mercato azionario?
Porto ad esempio la dinamica della crisi 2008/2009 quando i Bond US
raggiunsero il massimo il 18 dicembre 2008 ed il mercato azionario
registrò il minimo il 3 marzo 2009; ben 2 mesi e mezzo dopo.
Tra il mercato delle obbligazioni e quello azionario c'è concorrenza ma
non c'è la garanzia che finita la speculazione rialzista sulle obbligazioni
inizi subito quella rialzista sulle azioni.
Ci può anche essere un sorprendente intervallo pieno di opportunità per
il mercato azionario.
Nel grafico dei Bond il Primary Trend e quello a medio identificano una
probabile area di minimo che però può ripetersi, come nel 2011.
Poi l' SP500 prima con i trend più a breve poi con quelli a medio/lungo.








Questo grafico dell' SP500 riporta i Trend a Medio e breve che in 10 giorni
hanno generato un doppio minimo, tipica figura tecnica rialzista come è stato
il rimbalzo che ne è seguito.
Il 6 giugno l' indice ha registrato il massimo di volatilità del 2012 e questo è
un segnale di cambiamento che sta per avvenire nella tendenza del mercato.













I Trend più a lungo termine rimangono invece negativi segnalando che la
fase di correzione del mercato molto probabilmente non è terminata.









































































domenica 3 giugno 2012

Wall Street e nuovi posti di lavoro

Venerdì gli indici a Wall Street hanno perso un buon 2,5% perchè i nuovi
occupati nei settori non agricoli sono cresciuti solo di 1/3 rispetto ai mesi
di gennaio e febbraio.
La riduzione nella capacità della economia US di creare nuovi di lavoro
è stata interpretata come la probabilità che la ripresa economica entri in
stagnazione, un timore che si era già manifestato nell' estate 2010 e 2012.
Ora dai dati emerge che nel settore privato l' occupazione cresce mentre
in quello pubblico l' occupazione scende.
La ragione sta nel tentativo dell' Amministrazione pubblica Americana di
riallineare i suoi costi alle minori tasse che per esempio provengono dal
settore immobiliare anche a causa della diminuzione dei prezzi immobiliari
che genera minori entrate.
Negli Stati Uniti dal 1970 è stato applicato lo zero base budgeting, oggi
chiamato spending review, che verifica i costi dei servizi in funzione dei
ricavi che nel caso dello stato i ricavi sono le tasse.
Ora li sta accadendo l' opposto che in Italia, mentre qui licenzia il settore
privato e mantiene i costi il pubblico mentre negli Stati Uniti assumono i
privati mentre il settore pubblico licenzia per riallineare i costi alle tasse.









Già il mercato teme per i problemi dell' Euro e se si aggiungono quelli
di una possibile stagnazione dell' economia americana l' SP500 rischia
in 2/3 mesi di ritornare verso i minimi del 2011.
Se questa ipotesi si avverasse le materie prime costerebbero ancora meno
ed aiuterebbero di nuovo l' economia a riprendere.
Sono cicli economici abbastanza simili a quelli degli anni 1970 quando
venne inventato lo zero base budgeting, cioè la spending review appunto
per allineare costi e ricavi dell' amministrazione pubblica.
Questo è quanto anche il nostro governo cerca di applicare fare tra molte
resistenze perchè la crescita si basa su un allineamento tra costi e ricavi.
L' ABC di un conto economico o della contabilità familiare.






venerdì 1 giugno 2012

Trend 01.06.2012


FTSEMIB sia i trend che l' indice stanno continuando il trend negativo
dovuto ai problemi della Grecia a cui si sono aggiunti quelli della Spagna.
A questi si stanno aggiungendo nuovi dati economici Americani che con-
fermano il rallentamento della ripresa dell' economia US.
Molto probabilmente siamo in una fase negativa di un trend economico che
comunque è in crescita.
Il trend a breve tende a stabilizzarsi ma sul medio periodo è ancora discesa.



DAX ieri il DAX ha perso più del FTSEMIB ed anche il trend a breve è diventato
negati, il ribasso era preannunciato dai trend a medio e lungo e questo conferma il
vantaggio dell' approccio statistico multidimensionale che non si fa canfondere
dalle variazioni o rimbalzi a breve.


SP500 martedì i Traders guardando ai numeri di  Fibonacci tentavano di salire per
rompere al rialzo la resistenza a 1.342, ma i dati da mercoledì hanno confermato un
un rallentamento della ripresa dell' economia US.
Venerdì è accaduto l' opposto di martedì proprio come potevano far pensare i trend
statistici di medio e lungo periodo. E questo è il vantaggio dell' approccio statistico




Rendimento delle obbligazioni US sempre in discesa e valore dei Bond in
salita e qui tra un pò si rischia la sopravvalutazione del valore di bond.













MSCI WORLD vediamo allora che indicazioni dà l' indice mondiale delle
borse: massimo 2012 e spinta rialzista verso il 2011 in discesa.
Siamo un pò oltre la metà del ribasso, ma attendiamo con pazienza almeno
l' atterraggio del Primary Trend prima di avventurarci in acquisti.

E per finire, un pò di umorismo con un originale cappello di uno
sfaccendato calunniatore, io invece ora indosso il casco ed esco
in Mountain Bike,buona giornata a tutti.

http://www.youtube.com/watch?v=efVWXvxkKB0&feature=related